Benvenuti in Kino Music.

MAFALDA ARNAUTH

su richiesta

Stefano Bollani l’ha fortemente voluta come ospite speciale dell’ultima puntata del suo programma televisivo “Sostiene Bollani”: lei, Mafalda Arnauth, è la nuova regina del fado e anche in Italia è ormai, appunto, di casa. Torna ora nel nostro paese per presentare il suo nuovo album Terra da Luz, disponibile nei negozi dal 3 febbraio con distribuzione esclusiva IRD. Terra da Luz (Terra di luce) è il settimo album della cantante portoghese: un disco in cui affiora ancora una volta la visione positiva e ottimistica di Mafalda Arnauth sulla nostra attualità, attraverso composizioni personali in cui vengono esplorate nuove sonorità e che sono ispirate al Portogallo, alle idee e ai sogni della sua gente. Idee e sogni condivisibili da tutti. “Nella mia musica”, dice Mafalda Arnauth, “non si avverte la solita attitudine fatalista della musica tradizionale portoghese. C’è fado, ma senza ovvietà. Perché io non scrivo di fantasia, mi ispiro alla vita di tutti giorni”. E le canzoni di Terra Da luz sono lo specchio fedele di questa visione della musica e della vita, in cui si coglie una sensibilità e un afflato poetico non comuni.

Il rinnovamento del fado dall’interno Mafalda Arnauth lo persegue sin dal suo esordio, avvenuto nel 1999 con l’album omonimo che le ha fatto conquistare una nomination come miglior interprete ai Globes d’or e il premio di voce rivelazione dell'anno di Blitz, rivista portoghese rivolta ad un pubblico giovanile. Un successo che si è ripetuto con il secondo disco, Esta voz que me atravessa (2001) e che è cresciuto con i lavori successivi, fra i quali Flor de Fado (2008) e Fadas (2011), che hanno consentito a Mafalda Arnauth di ottenere ampi consensi di pubblico e stampa in tutta Europa, Italia compresa e di essere da molti considerata l’erede di Amália Rodrigues.